Powered by chatwoo.com bolgando notizie sulla rete e novità

Cellulare costosi forse non vi ricordate che prima del Xphone ....

Il nuovo iPhone X costerà più di 1.000 euro. Per la precisione, il modello da 64 GB avrà un prezzo di 1.189 euro, mentre quello da 256 GB salirà fino a 1.349 euro. È tanto, certo, ma è giusto lamentarsi di un prezzo che continua ad essere definito “in crescita”?

ur-motorola-startac-638x425


Facciamo un passo indietro. Nel 1996 è arrivato in Italia il Motorla StarTAC, che con l'iPhone ha diversi punti in comune. Prima di tutto perché, come lo smartphone della mela, il primo cellulare a conchiglia è in poco tempo diventato un vero e proprio status symbol. E poi, appunto, per il prezzo: 1.000 dollari negli Usa e 2 milioni di lire in Italia. Cioè, indicativamente, 1.032 euro. Un altro esempio: nel 1999 è entrato in commercio il Sony Ericsson T28, il cellulare più leggero del periodo tra il 1999 ed il 2001 e il primo dotato di batterie con tecnologia a polimeri di litio. Il costo? 1 milione e 390 mila lire, circa 991 euro.


Questi telefoni – e molti altri – avevano in comune un elemento: erano top di gamma, scelti dai professionisti o dai più smanettoni come prima scelta perché avanguardie di un settore sempre più importante. Il resto delle persone, però, stava bene con i propri telefoni e con le loro funzionalità classiche. Insomma, nessuno sentiva la reale necessità di spendere quasi 2 milioni di lire in un telefono. Per non parlare degli abbonamenti, che nei primi anni '90 sfioravano le 100.000 lire mensili. Poi, però, è arrivato l'iPhone a cambiare le carte in tavola e a rendere il dispositivo personale uno status symbol, un oggetto che tutti bramano nonostante funzioni avanzate che molti non sfrutteranno nemmeno lontanamente. Così i top di gamma sono diventati i nuovi telefoni di tendenza e ciò che prima era una scelta generalmente associata ad un ambito lavorativo è diventata il primo desiderio di tutti.

Allo stesso tempo, però, si è venuta a creare una fascia medio-bassa che ad oggi rappresenta una valida alternativa ai top di gamma, decisamente più valida di quanto accadeva negli anni '90 e 2000. Anche solo guardando la proposta di Apple per questo autunno, gli iPhone vanno dal modello SE (349 dollari) a quello X (999 dollari), passando per iPhone 6S, 7 e 8. Ci sono poi tutte le ormai valide proposte cinesi, i medio gamma di Samsung o ancora i Pixel di Google. Per questo oggi lamentarsi per i 1.000 euro del top di gamma Apple ha davvero poco senso: un po' perché i fascia alta hanno sempre avuto costi del genere, un po' perché se non si vogliono sborsare cifre simili si può ripiegare su un altrettanto ottimo dispositivo.


Comments

Intelligence Usa rilancia timori su software russo Kaspersky

Quando uno non sa che pesci pigliare spara a caso e spesso sui piedi interessante articolo.

http://notizie.tiscali.it/esteri/articoli/intelligence-usa-rilancia-timori-software-russo-kaspersky/
Comments

Antivirus: nessun utente è stato infettato dal ransomware WannaCry. Scopri come proteggere i tuoi dati.

E' fondamentale adottare tecnologie proattive che utilizzano avanzate analisi euristiche per prevenire le nuove minacce immesse sulla rete. L'azienda russa DrWeb ci illustrerà a tal proposito come il trojan che in questi giorni sta infettando le reti di tutto il mondo fosse già stato rilevato dai motori del proprio antivirus. Il team infatti, aveva già esaminato la prima modifica del trojan Wanna Decryptor 1.0 il 27 Marzo 2017 ed aggiornato i propri database alle ore 11:51 dello stesso giorno. Grazie ad un'azione immediata e il lavoro degli sviluppatori di DrWeb, è stato così possibile introdurre a database il campione del Trojan.Encoder.11432, conosciuto come WannaCry, WannaCryptor, WanaCrypt0r, WCrypt, WCRY e WNCRY, ancora prima che dilagasse globalmente.
Comments

errore 0x80004005 outlook 2016


Capita l'errore con Outlook 2016

L'errore sta facendo molte vittime e non ha nessuna soluzione valida sui vari siti di supporto di Microsoft, per quanto riguarda la configurazione con utenti in dominio siamo riusciti a trovare soluzioni al problema che di fatto impedisce di funzionare agli utenti membri di domino, abbiamo risolto il problema per cui il supporto tecnico è in grado di darvi soluzione al problema.

Comments

Surface Studio

Surface StudioSurface_Studio_Overview_2_HeroFullBleed_V2
Turn your desk into a Studio.
Surface Studio is designed for the creative process. The 28” PixelSense™ Display gives you a huge canvas for all kinds of work. Use it upright, or draw on it like a drafting table.

Gustatevi cosa arriverà e dite addio al PC
link

Comments

Guida alla scelta delle password

Guida alla scelta delle password



Le password sono comunemente utilizzate come unica forma di autenticazione e spesso sono l’unica barriera tra l’utente e le proprie informazioni personali. Esistono in rete parecchi programmi hacker, capaci di indovinare o “crackare” le password, si impone quindi la necessità di effettuare una scelta oculata della password che va salvaguardata in modo corretto tale da rendere difficile la scoperta e l’utilizzo da parte di persone non autorizzate.
Perché abbiamo bisogno di una buona password ?
Leggi tutto
Comments

C’è un Commodore 64 in uso da 25 anni in un’autofficina

Ricordi l’Amiga che regola i termosifoni della scuola?


unto come non mai e pieno di polvere, il computer e il suo monitor verde brillante sono stati trovati a Gdansk, in Polonia, e il bello è che funzionano ancora perfettamente.Leggi tutto
Comments

A scuola di privacy il vademecum del garante contro le violazioni nelle aule

Un opuscolo di 40 pagine dedicato a studenti, famiglie e insegnanti per disciplinare l'uso delle nuove tecnologie nelle aule e fermare il fenomeno del cyberbullismo qui il link.
Leggi tutto
Comments

Furto di identità e truffe le nuove frontire della criminalità

In questo periodo ci troviamo ad affrontare nuove minacce ed attacchi informatici alle Aziende, ed è ora che cambiamo l'immagine che abbiamo degli attaccanti, essi non sono mai stati degli "smanettoni" isolati, ma sono criminali organizzati in una rete organizzata suddivisa per competenze.

Leggi tutto
Comments

Privacy e Figli

Ragazza porta i suoi in tribunale a causa delle sue foto su Facebook


Una giovane donna austriaca di 18 anni, residente in Carinzia, ha deciso di fare causa ai suoi genitori proprio per colpa delle foto che i genitori hanno reso pubbliche. La ragazza ha rivelato ad un quotidiano locale che la sua famiglia non conosceva vergogna e non aveva limiti: “Non si sono mai preoccupati se una mia foto mi riprendeva seduta sul water o distesa nuda sul mio lettino, ognuna veniva pubblicata senza problemi”. Dopo aver ripetutamente chiesto ai genitori di eliminare circa 500 foto imbarazzanti ed essersi sentita rifiutare questa piccola cortesia, la donna ha deciso di procedere per vie legali.

Questa notizia ricollega l'importanza di scegliere bene come condividere le foto sui Social Network e in particolare nella rete, La percezione della situazione è che tendiamo a confondere i social network con il Cloud e che a custodire la nostra esistenza ci sia una ideale comunità digitale, Vi ricordo che le persone che vivono nella rete sono le stesse che condivido la vostra vita reale.

Considerando che un esempio più vecchio di modello di Cloud sono le Banche, ora ritenete abbastanza sicure le banche? non vi hanno mai tradito? non hanno mai truffato? non hanno mai fatto interessi diversi dai vostri?

Certo non tutte, ma bisogna imparare saper scegliere e valutare attentamente, la facilità e la comodità di un clik. soprattutto quando la privacy non è solo la nostra.


Comments